Lun. Apr 15th, 2024

La Fiorentina, nel giorno del ricordo del direttore Joe Barone, regala più spettacolo in curva che in campo. Sin dai primi minuti, è il Milan che preme il piede sull’acceleratore e mette in difficoltà la Fiorentina, soprattutto sugli esterni, con Dodô e Biraghi, che vanno in difficoltà rispettivamente contro Leao e Chukwueze. I Viola, provano ad andare in pressing ed a controbattere alle offensive rossonere, ma sono gli avversari che chiamano alla parata Terracciano, prima al 16′, poi al 18′, con Chukwueze e Tomori. La Fiorentina, prova a reagire anche se il pallino del gioco resta in mano agli avversari ed il primo squillo dei padroni di casa è al 27′, con Belotti, che si vede respingere il tiro da Maignan. Al 32′ il Milan, torna però pericoloso, con l’estremo difensore Viola che deve respingere su Leao e Reijnders, nel giro di poco. Sul finire della prima frazione di gioco è ancora Leao, che calcia verso la porta, ma Terracciano, salva ancora. Nella ripresa succede tutto nel giro di poco, ma il canovaccio resta lo stesso. Leao al 47′ serve di tacco in mezzo all’area, Milenkovic scivola clamorosamente e lascia la porta praticamente sguarnita a Loftus-Cheek, che infila per lo 0-1. Un errore clamoroso che parte a monte, dove lo stesso Milenkovic e Quarta, si sono praticamente dati noia in volo. Al 50′ però Beltran, si libera con una bella giocata e lascia lo spazio a Duncan, di tirare verso la porta e infilare Maignan, per l’1-1. Gioia che dura poco per i Viola, visto che al 53′ i Rossoneri, mettono ancora una volta la testa davanti con un incursione alle spalle di Milenkovic, da parte di Leao, che salta il portiere e mette in fondo alla rete. Nei restanti minuti la Fiorentina, sembra provarci meno, paradossalmente, ma la stanchezza dei singoli inizia a pesare: da qui la scelta di togliere Beltran al 79′. Nzola, al suo posto non riesce ad incidere e l’unica azione degna di nota da qui in poi, è quella di Mandragora, che al 72′ va vicino al pari con un pallonetto che Maignan, para con un gran colpo di reni. Da segnalare anche una rete giustamente annullata a Pulisic, per fuorigioco. Nel finale il Milan, non rischia niente ed espugna così il Franchi.

Jacopo Massini 

Il nostro Caporedattore Sportivo Jacopo Massini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *