Mar. Feb 27th, 2024

Ancora lupi avvistati in quel di Signa negli ultimi giorni, col solito corollario di avvertimenti allarmati da parte del Comune. Anzi, stando a quello che si legge sul quotidiano “La nazione” i lupi signesi sarebbero ancora più pericolosi perché “ibridi con i cani”.
Strano, a scuola ci hanno insegnato che sono i cani a discendere dai lupi, ma sorvoliamo.
Parte ovviamente il solito can-can di allarmi e possibili soluzioni.
Noi di Fiorenza Oggi ci permettiamo di dare il nostro suggerimento: una bella bancata di scatolette di Pal, come ai bei tempi. Non vi ricordate? Eppure quarant’anni fa sulle televisioni italiane impazzava la réclame dei cibo per cani Pal presentata dall’ottimo Emilio Pinzani, allevatore pluripremiato di setter inglesi.
Non ricordiamo bene se Pinzani avesse il suo allevamento a Prato, come sostengono alcuni, o in zona Gelsomino: lui saprebbe come fare a debellare la minaccia dei “lupi ibridi con cani”.

Di Giuliano Fresi

Sono nato, prima o poi morirò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *